International Conference on Architecture

Learning from Millennials. Drawings, Images and Objects

La terza call di IConA è dedicata alle riflessioni sull’architettura della generazione dei Millennials. Preceduta dai Babyboomer e seguita dalla generazione dei Centennials, quella dei Millennials è attualmente la più numerosa nel mondo del lavoro, sono i nativi digitali e sono una “loud generation”. In una condizione di benessere economico che identifica un’area geografica ben precisa nel panorama globale i Millennials continuano a essere orientati da Talento, Tecnologia, Tolleranza, le tre “T” definite da Richard Florida per descrivere la classe creativa. Creativi, digitali, inclusivi sfuggono tuttavia a una cornice che li inquadri univocamente.

Il convegno intende portare alla luce i materiali e le esperienze di questa generazione concentrandosi in particolare sui contributi progettuali nei quali è rilevante il ruolo delle tecnologie digitali, della comunicazione e dei social media, ma l’attenzione sarà posta anche sulle letture critico operative che affrontano il loro apporto alla cultura architettonica contemporanea.

I topics sono sintetizzabili dalle antinomie: originalità|copia; identità|anonimato; memoria|amnesia; impegno|disimpegno; regola|infrazione.

Nelle diverse sessioni parallel session sono presentati i contributi sui differenti modi di intendere il rapporto tra spazio e digitalizzazione.

La call for paper è affiancata dalla call for drawings, il cui tema è |studioli|, in cui è richiesta una immagine ispirata allo studiolo del conte Federico da Montefeltro di Urbino, i cui esiti saranno presentati in una mostra virtuale, e presentati durante il convegno

Infine una sessione dal titolo formazione|educazione|professione ospita le ricerche che hanno come focus l’approccio educativo e la formazione in ambito nazionale e internazionale dedicato alle Scuole con uno sguardo sul recente passato, sul presente e sul futuro dell’insegnamento.